Un progetto di Comunità per produrre e condividere energia rinnovabile nell’Appennino Modenese

Il progetto ha come obiettivo quello di preparare il terreno per l’attivazione di Comunità Energetiche Rinnovabili (CER) sul territorio dell’Appennino modenese, che coinvolge 18 Comuni.

Anche nelle cosiddette “Aree interne” è fondamentale attuare soluzioni innovative che favoriscano la coesione sociale e la gestione comune delle risorse, in ottica di una transizione ecologica giusta ed equa. I fondi del PNRR lavorano in questa direzione, destinando ai paesi sotto i 5.000 abitanti fondi per la costituzione delle Comunità Energetiche Rinnovabili (CER).

La comunità energetica rinnovabile, infatti, può costituire un volano per incrementare processi di rigenerazione territoriale e creazione di servizi di comunità in territori caratterizzati da fenomeni di spopolamento, con benefici economici, sociali e ambientali.

All’interno del progetto “Energie in Appennino”, AESS supporterà i 18 comuni montani dell’Appennino modenese con esperti tecnici e facilitatori, contribuendo a:

  • sviluppare studi di fattibilità su fotovoltaico e biomassa forestale per ciascun Comune
  • sviluppare un masterplan per ciascun Comune
  • raccogliere l’interesse da parte della cittadinanza

Dopo la fase di raccolta dati relativi agli edifici pubblici di ciascun Comune e la produzione di uno studio di fattibilità per almeno un edificio pubblico in ogni Comune, i risultati verranno presentati alla cittadinanza attraverso alcuni incontri sul territorio.

Gli incontri sul territorio sono volti a:

  • descrivere in breve il funzionamento di una CER
  • fare affondi tematici sul funzionamento di una CER
  • presentare il progetto e lo studio di fattibilità rispetto al Comune di riferimento
  • raccogliere domande e curiosità
  • raccogliere manifestazioni di interesse a partecipare

Il progetto è finanziato dal bando “Italia Domani-Modena” di Fondazione di Modena unitamente alla Provincia di Modena, che sostiene gli Enti Locali nell’elaborazione dei progetti da candidare ai finanziamenti in ambito locale, nazionale o europeo.

“Energie in Appennino” ha come ente capofila l’Unione dei Comuni del Frignano (Modena) in partenariato con l’Unione dei Comuni del Distretto Ceramico, l’Unione Terre di Castelli, l’Ente di gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Centrale e il  Comune di Montese.

Per maggiori informazioni, scrivere a energieinappennino@aess.energy

 

CALENDARIO INCONTRI:

13 marzo ore 17:00-19:00, Sala consiliare comunale – Piazza Gramsci 1, Guiglia

15 marzo ore 20:00, Sala consiliare comunale – Via Roma 24, Montecreto

16 marzo ore 18:00-20:00, Biblioteca comunale – Via Macello 10, Sestola

27 marzo ore 18:00-20:00, Palestra del Polo scolastico – Via Sorbelli 2 (ingresso da Via Perini), Polinago

28 marzo ore 20:30, Sala polivalente del Centro Sociale Maggiociondolo – Via Castello 14, Riolunato

14 aprile ore 20:00, Sala Consiliare “A. Lorenzini” – Via XXIV Maggio 4, Lama Mocogno

21 aprile ore 11:00 – 13:00, Sala Consiliare – Piazza Monteccucoli n.1, Pavullo

21 aprile ore 17:00 – 19:00, Sala Ermanno Gorrieri – Via Rocca 1, Montefiorino

5 maggio ore 19:00, Sala consiliare del Comune, Marano sul Panaro

8 maggio ore 20:00, Centro Culturale Italo Bortolotti – Via Torre 1, Fanano

9 maggio ore 20:30, Sala Convegni del Municipio – Via Mario Allegretti 216, Prignano

24 maggio ore 19:30, Sala Mons. Dallari – Via Roma 24, Montese

30 maggio ore 20:30, Sala consiliare Via Castello 1, Frassinoro

14 giugno ore 21:00, on line, Palagano

23 giugno ore 17:00, Sala Consiliare via Giardini n.15 Pavullo, Unione dei Comuni del Frignano (presentazione in plenaria del Masterplan)

 

Se sei un/una cittadino/a che ha partecipato a uno degli incontri di Energie in Appennino, clicca qui

Scarica le FAQ
Scopri le tappe del progetto