Il progetto “BUTTERFLY: Boosting environmental awareness in opera creation mira a creare un nuovo atteggiamento nei confronti della sostenibilità nei teatri e nei teatri d’opera esplorando nuove pratiche ecologiche legate alla produzione e alla circolazione dell’opera. Per fare ciò, il progetto attraverserà l’intero processo di co-creazione e co-produzione di un’opera sostenibile: dalla commissione dell’opera alla partecipazione del pubblico e alla condivisione delle pratiche sostenibili sperimentate, con un’attenzione particolare al coinvolgimento dei giovani udienze durante l’intero processo.

Il coinvolgimento dei giovani e delle scuole, che in questi anni sono stati un motore propulsivo alla sensibilità ambientale, è una delle principali preoccupazioni del progetto, come anche la condivisione dei risultati con l’intero sistema teatrale. Su questo terreno s’inserisce la partecipazione di AESS, coordinatore del percorso di co-creazione collettivo del soggetto dell’opera, che vede il coinvolgimento di altri due paesi europei, oltre all’Italia: Finlandia e Polonia.

ATTIVITÀ

Entro il 2016, il progetto porterà alla creazione e alla messa in scena di una vera e propria opera, formata da tre atti di trenta minuti ciascuno, uno per ogni Paese dei Teatri partner, composti da altrettante storie dedicate a un tema ambientale: acqua, terra e aria. La coproduzione coinvolgerà tre compositori (e librettisti) dei tre Teatri d’opera partner del progetto.

L’ideazione dell’opera e del libretto inizierà con una fase di ideazione e co-creazione realizzata dagli studenti delle scuole superiori dei tre Paesi – Italia, Polonia e Finlandia – attraverso un ciclo di incontri moderati dalle agenzie per l’ambiente, a Modena, Helsinki e Danzica, coordinate da AESS. Seguirà un bando internazionale per selezionare gli autori che scriveranno la musica e il libretto per le storie create dagli studenti. Successivamente, i compositori e i librettisti selezionati lavoreranno fianco a fianco con il team creativo e i direttori artistici del progetto nell’ambito di due residenze che si svolgeranno a Danzica e a Modena. Infine, dopo due anni di lavoro, il progetto culminerà, nel maggio 2025, nella rappresentazione dell’opera nei teatri partner e resterà visibile online. La produzione finale si avvarrà di tecnologie digitali avanzate e rappresenterà il caso esemplare di una produzione operistica più sostenibile.

Parallelamente, con il coordinamento di AESS verranno realizzati workshop per stimolare i teatri alla sostenibilità nella produzione operistica. Le pratiche sostenibili applicate verranno supportate durante l’intero processo dalla sperimentazione delle nuove tecnologie (dalla realtà virtuale al 3D). Il progetto si concluderà con un evento finale a Bruxelles coordinato dall’agenzia Cumediae durante il quale risultati saranno verranno presentati e discussi in un meeting internazionale che riunirà tutti i partner oltre che esperti e rappresentanti dei teatri internazionali.

CONSORZIO e PARTNER

BUTTERFLY è un progetto ideato e promosso dalla Fondazione Teatro Comunale di Modena, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Europa Creativa. È realizzato da un Consorzio guidato dal Teatro Comunale di Modena, a cui aderiscono altri due teatri lirici: Opera Box di Helsinki (Finlandia) e Opera Baltica di Danzica (Polonia).

AESS è responsabile della parte sulla sostenibilità ambientale, mentre HEIMSPIEL, agenzia esperta nella produzione di realtà virtuale e di media arts con sede ad Augusta (Germania), guiderà la parte di produzione audiovisiva del progetto e CUMEDIAE, agenzia no profit con sede a Bruxelles, si occuperà della comunicazione del progetto e della sua ampia diffusione internazionale.

Sito web di progetto

Per aggiornamenti, segui il progetto

Facebook

Instagram

Tik Tok

Twitter